Indice del forum Il forum di XT 550 forever
accedi al sito di xt 550
 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

Tunisia 2005-2006
Vai a 1, 2, 3, 4, 5  Successivo
 
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Road book
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
Ads






Inviato: Ven Set 18, 2020 16:18 pm    Oggetto: Ads

Top
Christian



Registrato: 07/08/07 13:04
Messaggi: 223

MessaggioInviato: Ven Ago 10, 2007 12:53 pm    Oggetto: Tunisia 2005-2006 Rispondi citando


Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.




L’unica dimenticanza fu il berretto militare svizzero, rivestito di pelo e munito di copri orecchie.
La lavanderia, nel cui interno si trovava il berretto, non avrebbe più aperto che fra due giorni…e tre notti. Le notti rivestite di stelle. Mille e una notte.
La notte sul 17 dicembre dormii bene e mi svegliai in forma. Bale, il compagno di viaggio e amico fin dai tempi dei Ciao, Fantic, ecc., si svegliò, nella prima giornata di vacanza solo al secondo suono del campanello. Ma Bale aveva un berretto.
Partimmo da Locarno, costeggiando il Lago Maggiore fino a Verbania. Sull’ autostrada raggiungemmo Genova prendendo un’uscita prima del dovuto. Al Porto scoprii che avremmo viaggiato a bordo della Habib e non della Cartage. Ma la fortuna è stata da parte di Habibi – il mio tesoro – che pur vecchia e sporca, è pur sempre la-nave-che-per-prima-mi-portò-nel-deserto. Infatti, La Cartage levò le ancore un’ora prima di noi ma restò in acque portuali per quattro ore, in attesa del ritrovamento del clandestino respinto che, per tornare in Italia, s’era buttato a mare.
Di pomeriggio pensai bene di recuperare qualche ora di sonno represso alle cinque di mattina. Durante lo stesso periodo di tempo, su uno dei ponti della nave, si svolsero le formalità doganali. Quando di sera cercai di recuperare questa lacuna, venni informato che gli uffici erano ormai chiusi.
A Tunisi avrei dovuto fare un “qualcosa” che evidentemente non capii. Alla dogana c’era il solito casino di carte da fare e da rifare perché “qualcosa” va fatto diversamente. Beh, però solo il solito casino, il fatto che non avessi svolto le formalità sulla nave, non sembrava affatto aumentare la mole di scartoffie e timbri. Anche il fatto che non diminuisse è una considerazione interessante. È solo l’inizio, ma qui comincia l’Africa e le formalità sono proprio solo delle formalità!
Top
Profilo Invia messaggio privato
Christian



Registrato: 07/08/07 13:04
Messaggi: 223

MessaggioInviato: Ven Ago 10, 2007 12:55 pm    Oggetto: Rispondi citando

Alle sei di sera, dopo aver fatto il pieno al furgone, partiamo. Durante il viaggio ci fermammo da qualche parte a nord di Kamour a mangiare il mesciuì. Si tratta di agnello alla griglia servito con una tradizionale salsa. Questi posti-mesciuì sono sempre un po’ cari per turisti , ma questo ci ha spennato per bene, portandoci continuamente nuove pietanze che abbandonava sul tavolo. Comunque era molto buono. Il viaggio continuò fino a Douz con una sola fermata per pulire i vetri. A Douz arrivammo alle due e mezza al Camping Club du Desert.
Al mattino del 19 dopo la registrazione, quelli del camping ci fecero la richiesta a Tataouine per il permesso per andare al sud.
Al pomeriggio andammo a fare un giretto sulle dune dietro alla tribuna del festival. Dopo poco vidi il Bale avvicinarsi verso di me con un sorriso che hanno solo i bambini dopo aver rubato le ciliegie.
Putroppo, da lì a pochissimo il Bale prese la sua prima duna in diagonale. Risultato: forcelle girate, l’interruttore della luce spaccato e un colpo in zona costole. Dopo aver radrizzato le forcelle io tornia al campeggio e il Bale se ne andò a far foto.




Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.


Foto: BaleTenere



Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.


Foto: BaleChott1


L'ultima modifica di Christian il Ven Ago 10, 2007 13:24 pm, modificato 1 volta
Top
Profilo Invia messaggio privato
Christian



Registrato: 07/08/07 13:04
Messaggi: 223

MessaggioInviato: Ven Ago 10, 2007 12:57 pm    Oggetto: Rispondi citando

Al venti, in attesa del permesso, andammo a fare il classico giro alle rose del deserto. Da Douz si va a El Farouar (wp ELFARU) dove si prende una delle piste che vanno a SSO. Io presi la pista sbagliata e andatai a finire negli orti dove, a una sigaretta alla volta, siamo riusciti a farci spiegare la direzione. Per arrivare alla fonte (wp ROS05) siamo dunque finiti nelle dune che la pista giusta avrebbe evitato. Al Bale si ruppe il bottone tanto decantato da chi non è capace ad avviare una moto col kick. Procedemmo tra le dune seguendone la silhouette. Ma per il mio amico era la prima volta. La prima volta fa sempre male! Uscimmo dalle dune dopo circa 7-8 km e andammo alla fonte. La pista era piatta, il fondo duro e pieno di sale - apro tutto!



Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.





Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.






Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



L'ultima modifica di Christian il Sab Ago 15, 2009 17:39 pm, modificato 1 volta
Top
Profilo Invia messaggio privato
Christian



Registrato: 07/08/07 13:04
Messaggi: 223

MessaggioInviato: Ven Ago 10, 2007 13:00 pm    Oggetto: Rispondi citando

Al ritorno andò tutto bene ma sul pezzo d’asfalto, pelai dal freddo. Il 21 di dicembre arrivò il permesso, ma visto che ero un po’ incasinato, mi feci convincere a partire il giorno dopo. Questa decisione mi lascia amarezza fino ad oggi visto che le vacanze erano come sempre troppo corte.
Il 22, finalmente, partimmo alla volta di Xar Gillane, un’oasi creata dalla ricerca del petrolio. Hanno trovato di meglio dell’oro nero: l’acqua! Con noi partirono due austriaci ventenni, alla prima esperienza con una DR650 e una Dominator con gomme stradali. Io mi ritrovai subito, i solchi lasciati dalle auto nella pista sabbiosa sono uno dei miei fondi preferiti. Per chi non ha esperienza, finché capisce “l’inganno” della sabbia, questo tipo di pista è un incubo. Dopo la fermata d’obbligo al Café Porte du Desert del signor Achmed i nostri due austriaci felici restano in dietro. Il Bale fa le due cadute con il più forte effetto psicologico del viaggio. Lo vidi teso e gli dissi
– Quando ho fatto per la prima volta questo pezzo di pista pensai di aver commesso l’errore più grosso della mia vita –
- Infatti, anch’io! – fu la risposta in tono sarcastico.
Cercai di ripetergli decine di volte di tenere le braccia molli e lasciar fare alla ruota davanti quello che voleva, guidando unicamente con l’inerzia rotatoria della stessa, col peso e appoggiandosi dolcemente al lato dei solchi ….controllando tutto col gas per non far uscire la ruota da solco,ecc.
Evidentemente queste informazioni necessitarono di qualche giorno per legarsi con la propria esperienza e diventare, infine, conoscenza.
Il mio amico Stefano che da quando lo conosco l’ho sempre chiamato Bale, ha imparato nei giorni seguenti molto più in fretta di quel che era riuscito a me. Ci fermammo anche al caffè tra i due passaggi di dune. Procedendo verso Xar Gillane il Bale si mise alla guida e, per mio divertimento, scelse l’unica pista che passava ancora una volta per le dune, prima di raggiungere dell’oasi.




Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.






Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



L'ultima modifica di Christian il Sab Ago 15, 2009 17:41 pm, modificato 1 volta
Top
Profilo Invia messaggio privato
Christian



Registrato: 07/08/07 13:04
Messaggi: 223

MessaggioInviato: Ven Ago 10, 2007 13:03 pm    Oggetto: Rispondi citando

Dormimmo al solito posto sotto gli alberi dove avevo gia dormito altre volte. Evidentemente facemmo il bagno nel laghetto caldo. Mentre, col pettine stavo cercando di levarmi i nodi dei capelli risultati all’acqua salata, si avvicinarono, come al solito, due ragazzi. Voglevano sapere le solite cose e commentarono il fatto che gli diedi due Mars (sigarette tunisine) e non delle Marlboro. Dopo l’arrivo di uno dei militi della guardia nazionale i due ammutolirono e si allontanarono senza più salutare il loro nuovo amico “Mohamat” (io). Il signore della guardia nazionale era gentile come al solito. Io gli dissi di riconoscerlo dagli anni precedenti. Sorprendentemente mi dice di non allontanarmi dalla tenda. Gli altri anni lasciavamo la tenda sola per giornate intere.
Il Bale fece un fuoco e cucinai uno stufato di verdure sul fornello a benzina. I due ragazzi austriaci non arrivarono.
Di mattino ci acordammo con una copia di pensionati Austriaci e uno Svizzero-Tedesco che avevano dei 4x4, per la notte a Bir Aouine. Poco dopo mi cadde una pietra (miliare) del cuore: vidi arrivare i due ragazzi austriaci che con le mie indicazioni, erano accompagnati anche dalle mie preoccupazioni. Partimmo per la pista “di dietro”, ovvero il groviglio di piste circa 10 km più a ovest della pippeline (->pipe). Il mio mono era oltre il limite. Cercai così di anticipare i buchi e le cunette a spese delle mie ginocchia. Kamour era ormai passata quando vidi l’antenna che presi erroneamente come meta prima di vedere il posto di blocco. Così tornammo indietro qualche chilometro. Il pieno ci costò a dinari 1.55 al litro. Ritornati sulla pista “di dietro” proseguimmo verso sud. Al waypoint che mi ero marcato (wp PS403), in teoria si sarebbe dovuti andare verso la destinazione ultima: Bir Aouine. Ma il muro di dune, con la stanchezza serale e l’orario avanzato, non ci sembrava invitante. Siamo allora passati da una rete di piste-sentieri che andavano man mano perdendosi in direzione di alcune montagne. Il Bale dimostrò spirito pionieristico trovandosi sempre davanti. Purtroppo la direzione scelta non era sempre verso la nostra meta (vedi anche traccia 23-dic-05). Il giorno dopo, partendo, pensai bene di marcare il punto di passaggio di un piccolo passo (PS403A) per non dover più pascolare alla ricerca di Bir Aouine, la prossima volta.
Di sera, dopo la classica, breve discussione con i soldati della caserma, raggiungemmo quelli con i 4x4 anche grazie alle indicazioni dei militari. I militari erano, infatti, appena stati in visita di cortesia ai nostri amici. Come avremmo saputo dopo, si allontanarono quando, invece di vino e birra, si offrì loro del tè. Chilometri totali 144.
Alla mattina della vigilia di Natale una strana luce rifletteva sulla sommità delle dune. Uno spettacolo mai visto. Le dune riflettevano in bianco. Che strano effetto pensai e, guardando meglio vidi che si trattava di ghiaccio! Avete mai tirato un calcio a una duna e visto partire una scaglia? La tenda era ghiacciata a sua volta e il sole ci mise tre ore per sciogliere e asciugare la nostra casa.




Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.





Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.





Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



L'ultima modifica di Christian il Sab Ago 15, 2009 17:51 pm, modificato 2 volte
Top
Profilo Invia messaggio privato
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Road book Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Vai a 1, 2, 3, 4, 5  Successivo
Pagina 1 di 5

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi
c d
e



Powered by phpBB © 2001, 2005 phpBB Group
phpbb.it

Abuse - Segnalazione abuso - Utilizzando questo sito si accettano le norme di TOS & Privacy.
Powered by forumup.it forum gratis free, crea il tuo forum gratis free ora! Created by Hyarbor & Qooqoa - Auto ICRA

Page generation time: 0.021